Accordo regolazione FUA 2012.

Si è tenuto il 19 giugno 2013, il tavolo negoziale per la firma dell’Accordo per la definizione dei criteri e delle procedure per l’erogazione del FUA 2012.

L’assenza della Nostra firma non è tanto dovuta ai contenuti dell’Accordo bensì a quanto quest’Accordo non riporta.

Siamo, sinceramente, stufi di riunirci intorno ai tavoli per discutere di Accordi preconfezionati e  passare ore e ore a discutere a quale settore dare o togliere lo 0,00 % in più o in meno.

Quando si discute del Fondo Unico di Amministrazione vorremmo discutere di dove e come destinare somme per premiare secondo la così detta “meritocrazia”; come e quante somme occorrono per far emergere le tante Alte Professionalità esistenti in questa Amministrazione; quanto investire per la creazione delle Posizioni Organizzative con le quali mettere nero su bianco chi fa cosa, eliminando così sacche di “amicizie alquanto stravaganti” e riconoscendo la giusta dignità a colleghi che da sempre si assumono responsabilità non valutate e né ripagate; quante somme servono per risolvere, l’ormai indegna, questione degli Idonei, storia che Tutti dicono di voler risolvere ma che si protrae da più di 10 anni; capire una volta per tutte se siamo veramente un’unica Amministrazione oppure no e di conseguenza ragionare sulla giungla di “usi e costumi” giuridici ed economici che persistono nella Nostra Amministrazione sia tra il personale delle Aree sia, e in maniera ancor più evidente, tra la Dirigenza, soprattutto nelle realtà così dette “periferiche” che troppe volte sembrano più un peso che una risorsa.

Di questo pensavamo e volevamo parlare, dibattere, confrontarci, non certo passare mezza giornata per discutere sul riparto di somme di un FUA relativo all’anno 2012, riparto che non sposta di una virgola i tanti, troppi problemi ancora in sospeso.

Vorremmo partecipare a discussioni sul Futuro di questa Amministrazione e non assistere alla saga delle occasioni perse!

Chiediamo, quindi, di convocare al più presto un tavolo negoziale che abbia come ordine del giorno FUA 2013: Accordo sul Futuro del personale MEF, lì porteremo le Nostre proposte, per guaradre avanti e non mettere toppe sulle cose del passato, e se saranno accettate metteremo le Nostre firme.

 

Walter Marusic
Coordinatore Nazionale MEF UGL-Intesa F.P.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: