Accordo su orario di lavoro e non solo….

Si è tenuto oggi il previsto incontro tra la RSU le OO.SS. territoriali e l’Amministrazione avente all’ordine del giorno il nuovo accordo sull’orario di lavoro.

La RSU, appoggiata dalle Organizzazioni territoriali presenti, ha presentato una sua proposta di nuovo orario avente come base l’eliminazione delle differenze tra i vari Dipartimenti.

Per cui si è proposto una flessibilità in entrata dalle 07.00 alle 09.30 per Tutti e la possibilità, per i dipendenti che lo ritenessero opportuno, di effettuare l’orario (ora particolare) dei cinque rientri settimanali di 07.42 ore.

L’Amministrazione ha chiesto un po’ di tempo prima di decidere, con lo scopo di poter valutare bene l’impatto organizzativo e soprattutto economico di tale proposta.

La parte sindacale si è detta disponibile anche ad avviare un periodo sperimentale di tale nuovo orario proprio al fine di valutare le eventuali criticità, che per noi sarebbero minime.

Vi faremo sapere appena saremo convocati di nuovo.

Tra le varie ed eventuali sono state richieste le informazioni sullo stato dell’arte relativo alle competenze accessorie non ancora liquidate: 20% FUA; straordinari e turni, cartolarizzazione, buoni pasto e convenzione TIM, di seguito vi riporto le varie risposte dell’amministrazione:

  • Straordinario e turni 2012: il pagamento avverrà con il cedolino di Aprile prossimo;

  • 20% FUA: probabilmente con il cedolino di aprile in caso contrario sicuramente con quello di maggio prossimo;

  • Buoni pasto: si è stati costretti ad effettuare una nuova gara di appalto, l’amministrazione ha predisposto una tempistica d’urgenza per cui appena parte l’affidamento verranno corrisposti i nuovi buoni pasto, tempo previsto entro maggio prossimo;

  • Convenzione telefonia: ci sono problemi contrattuali con la TIM in fase di soluzione, l’amministrazione onde evitare l’obbligatorietà di effettuare una gara di appalto (onerosa per l’Amministrazione) sta cercando di smussare alcuni cavilli contrattuali, tempo di erogazione non prevedibile.

Per quanto concerne la “cartolarizzazione” la Dott.ssa Baffi ha comunicato ai presenti di sapere solo che: il Decreto di delega al Sottosegretario Polillo è tornato registrato dalla Corte dei Conti e nulla più.

A questo punto, essendo terminato l’incontro, parte della RSU e di alcuni rappresentanti sindacali (tra cui il sottoscritto) abbiamo deciso di andare a chiedere le informazioni direttamente al Sottosegretario Polillo.

Non essendo il Sottosegretario in sede, seppur con meno seguito, si è deciso di andare direttamente dal Ministro.

Siamo stati, cortesemente, ricevuti dal Dott. Quinzi – Direttore dell’Ufficio di Gabinetto – il quale ci ha dato la propria parola di indire un incontro (anche con il Sottosegretario Polillo), tra domani e giovedì prossimi con le Organizzazioni sindacali, proprio per fornirci di tutte le informazioni sulla c.d. “cartolarizzazione”.

Pensavamo, letti i tanti comunicati, che fosse interesse di Tutte le Organizzazioni Sindacali e di Tutte la RSU partecipare a questa iniziativa ma così non è stato.

Facile scrivere, anche con durezza contro tutto e tutti, più difficile forse, andare direttamente alla fonte per cercare di avere una corretta e giusta informazione.

Noi c’eravamo, reputando questo l’incarico da Voi ricevuto, così come ci saremo sempre in difesa dei Vostri/Nostri diritti.

Aspettiamo la convocazione, avendo ben chiaro che se ciò non dovesse avvenire, torneremo a bussare, ancora con più forza, alle stesse porte.

 

 Ci dovranno ascoltare, ci dovranno rispondere.

 Walter Marusic

Coordinatore Nazionale

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: