Anche questo è il MEF……!

1175138_611024145608162_60702070_nChe la Nostra Organizzazione sindacale, anche attraverso questo Coordinamento, perseguisse una via corretta per fare Sindacato vero, ce neeravamoaccorti da tempo grazie alle numerose adesioni e riscontri che abbiamo e stiamo ricevendo, ma che questa attività ci portasse ad essere malvisti e di conseguenza a subire ostracismi di vari tipi, sinceramente non ce lo aspettavamo, soprattutto dalla Nostra Amministrazione, o almeno da parte di essa.

Se dire la verità ai colleghi, se cercare di aiutare tutti senza prima chiedere tessere di alcun tipo, se contrastare le cose che secondo noi danneggiano i colleghi invece di aiutarli, comporta ciò, bene! Ne siamo Orgogliosi e continueremo ancor di più a dar fastidio…….

Per venerdì 12 u.s. avevamo indetto un’assemblea del personale per spiegare a tutti i lavoratori le Nostre proposte in merito al rinnovo contrattuale normativo, all’abolizione della limitazione del doppio lavoro nel pubblico impiego, all’introduzione di nuove forme di sciopero e a tanto altro.

L’Amministrazione, che ha l’onere di informare i propri dipendenti dell’avvenuta indizione dell’assemblea, si sbaglia e comunica che detta assemblea è aperta ai soli iscritti UGL-Intesa F.P..Grazie anche alle Vostre segnalazioni, facciamo correggere l’errore attraverso l’Ufficio Relazioni Sindacali, prontamente messosi a disposizione, ma i disguidi non finiscono, e giovedì sera veniamo a conoscenza del fatto che tutto il personale appartenente alla Direzione del Dott. Imparato (DRIALAG) non ha ricevuto alcuna comunicazione sulla prevista assemblea.

Non solo non è stata recapitata la prima comunicazione seppur errata (solo iscritti), ma anche quella integrativa che rimediava all’errore: nulla di nulla!

Che si tratti di “semplice” dimenticanza o di negligenza non sta a Noi stabilirlo, ma che si tratti di un danno gravissimo alla Nostra Organizzazione sindacale e alla libertà di Tutti i dipendenti del MEF è incontrovertibile e di questo ne chiederemo conto a chi di dovere.

Hanno provato ad ostacolarci, hanno provato ad imbavagliarci ma non ci sono riusciti né ci riusciranno in futuro.

Grazie all’azione di tanti amici, attraverso il passaparola, siamo riusciti a far partecipare un nutrito numeri di colleghi che, nonostante lo sciopero e nonostante l’Amministrazione, hanno deciso di ascoltare una voce libera ed innovativa.

Così venerdì si è svolta un’assemblea alla quale hanno partecipato tanti colleghi, alcuni provenienti dalla (ormai ex) SSEF, altri dall’UCB MAE, altri da Via dei Normanni, sinceramente non ci aspettavamo un’affluenza così alta, questo da una parte ci Inorgoglisce e dall’altra ci carica ancora di maggiori responsabilità.

Assemblea partecipativa, stimolante e soprattutto preparata con la quale si sono potuti affrontare i punti all’ordine del giorno; molto articolata la discussione sull’introduzione di nuove e più efficaci forme di “protesta”, così come il necessario e non più rinviabile potenziamento della Contrattazione decentrata; molto interessante anche la discussione sull’abolizione della limitazione del doppio lavoro.

Tra le varie è stata affrontata la ormai “annosa” problematica degli idonei delle riqualificazioni del 2001, circa settanta colleghi che pare siano stati abbandonati da tutti al loro destino.

Da tempo seguiamo tale problematica, anche facendo presentare alcuni emendamenti specifici, la questione per noi prosegue, ma per darle una spinta più incisiva abbiamo bisogno anche della partecipazione attiva di questi colleghi, abbiamo bisogno di un Loro reale appoggio alle prossime RSU. Aiutateci ad Aiutarvi!

Verso il termine, la Nostra Assemblea è stata movimentata dalle notizie che giungevano dagli Uffici della SSEF; notizie che riguardavano le prossime assegnazioni di quel personale ad altre sedi, chiaramente è stato “il caos” per cui i colleghi hanno iniziato a cercare conferme a dette voci.

Avremmo gradito maggior rispetto per quei colleghi che per mesi sono stati lasciati “come quelli che son sospesi” per poi d’improvviso, in un giorno in cui molti erano assenti o fuori sede, fargli ricevere le dovute informative. A pensar male………

Si, anche questo è il MEF…

Walter Marusic

   Coordinatore Nazionale MEF     

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: