Riorganizzazione RTS – richiesta incontro urgente.

200410201602460_workday

Stanno pervenendo a questa O.S., i vari Ordini di Servizio, in attuazione sia del D.M. del 3/9/2015, che della Circolare n. 3 del 18/2/2016.

Dall’analisi degli stessi appare in tutta la sua gravità come ogni Direttore interpreti i suddetti provvedimenti e si comporti come meglio/peggio crede, creando diversità e conseguenti disparità di trattamento non solo tra una RTS ed un’altra ma anche all’interno delle stesse.

Così capita di trovare spostamenti di personale da un Servizio ad un altro solo per poter assegnare un ruolo piuttosto che un altro, colleghi che per anni hanno assicurato il buon andamento della struttura non ritenuti più adeguati e soppiantati da colleghi considerati fino ad ora meno disponibili.

C’è chi ha istituito la figura del Coordinatore del Servizio chi il Responsabile del Servizio, c’è differenza? Qual è il Loro vero ruolo ed il rispettivo carico di lavoro? E chi non lo ha fatto.

Chi ha potuto, ha semplicemente distribuito ruoli ed incarichi (in attesa di conferire agli stessi le Posizioni Organizzative?), ai più alto in grado, ma chi non aveva questa possibilità ha dato libero sfogo, alla ormai famosa, “gestione creativa” delle strutture a Loro assegnate.

Badate bene Assegnate e non “vendute” o “regalate” perché, anche se la cosa può far dispiacere a qualcuno, le RTS, non sono di proprietà del Direttore ed i dipendenti non sono Risorse Umane di proprietà del Padrone di turno, ma sono Dipendenti Pubblici.

Siamo più che convinti che gli Uffici preposti della Ragioneria Generale, stiano fornendo il massimo del supporto alla Periferia, ma probabilmente, visto il caos sul Territorio, questo non è sufficiente.

Ordini di Servizio, “respinti” da Roma, Organizzazioni Sindacali tempestate da richieste di interventi da colleghi tra il deluso il mortificato e l’inc….., Ordini di Servizio scritti e riscritti più volte, in base ai suggerimenti e/o alle richieste dell’ultima ora, dell’ultimo minuto.

 Speriamo che nessuno ci venga a dire che si tratta di una normale fase di adeguamento e che siamo Noi ad esasperare semplici, e facilmente risolvibili, criticità.

Non è così, e tranne in pochi casi, il Territorio sta esplodendo e peggio avverrà quando su di esso si caleranno le Posizioni Organizzative.

Era stato garantito un puntuale controllo da parte della RGS se così è, scusateci, Noi non lo percepiamo.

Per quanto su esposto, questa Organizzazione Sindacale ha chiesto un incontro, urgente, con l’Amministrazione al fine di trovare una quanto più condivisibile linea di azione per Tutte le RTS, certamente nel rispetto dell’autonomia gestionale dei singoli Direttori, ma ancor di più nel rispetto della Dignità dei Lavoratori.

 

               Coordinamento MEF

             Walter Marusic

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: