RTS di Catanzaro/Crotone: convocazioni si ma inutili, totalmente inutili!

under-c_26

Come Vi ricorderete in data 5 marzo scorso si è tenuto un incontro con il Direttore della RTS di Catanzaro e Crotone per affrontare il problema della decadenza della RSU e della RLS di sede.

Avevamo rilevato, sia prima che dopo il suddetto incontro, che, a meno di un anno dalle prossime elezioni RSU, c’erano argomenti più importanti da affrontare e risolvere all’interno della RTS stessa. Avevamo altresì fatto notare, inutilmente, come gli argomenti all’ordine del giorno (RSU – RLS) non rientrassero nelle competenze dell’Amministrazione e ci fu risposto che tale incontro era stato richiesto da una sigla sindacale, e per evitare che l’incontro si trasformasse in bagarre, fu chiesto di affrontare l’argomento su tavoli separati.

Bene o male, giudicate Voi, sono trascorsi più di due mesi e dei frutti di quell’incontro non se ne sa più nulla, nulla è trapelato (comunicati, informative o quant’altro) su nuove elezioni RSU e/o sulla nomina di un nuovo RLS.

Avevamo ragione Noi, ma di questo c’è poco di che vantarsi, visto che il tutto continua a ricadere sulle spalle dei colleghi.

Di quanto accaduto ci resta l’amara constatazione di come le problematiche, che riguardano i Nostri colleghi (sicurezza; ordini di servizio; carichi di lavoro; rapporti interpersonali, incarichi, gestione dello straordinario, partecipazioni a corsi e quant’altro), a Catanzaro\Crotone vengono affrontate tutte allo stesso modo…ignorandole.

È imbarazzante dover constatare come chi ricopra ruoli importanti, all’interno di una Amministrazione di prestigio, faccia finta di nulla perseverando nell’inadempienza di quanto previsto da norme giuridiche e contrattuali, oltreché dal buonsenso e dal rispetto per le Persone.

Abbiamo posto al Direttore, più di un mese fa, una richiesta di informazioni ma a tutt’oggi non ci è stata data alcuna risposta in merito.

 Sembrerebbe che la mancata risposta sia dovuta all’effettuazione di un’ispezione presso la sede della RTS, peccato che la Nostra richiesta risalga a circa 44 giorni fa e l’ispezione sia iniziata in questa settimana!  Non regge come scusa neanche la partecipazione ad un corso tenutosi a Roma e della durata di 4 giorni, poiché se a tale corso può prendervi parte sia il Direttore che il Suo sostituto vuol dire che di incombenze\scadenze a Catanzaro non ce ne sono poi così tante.

Staremo a vedere. Aspettiamo che l’ispezione termini, dopodiché ci vedremo costretti, Nostro malgrado, ad attivare tutte quelle azioni legali a salvaguardia dei diritti dei Nostri colleghi.

Vi abbiamo promesso che non Vi avremmo abbandonato…………

 

 Walter Marusic
Coordinatore Nazionale MEF

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: