RTS Milano

DIFESA DEL DIRITTO:
UN NOSTRO VALORE
LA NOSTRA CULTURA!

La coerenza e la trasparenza dovrebbero essere requisiti costituenti il DNA di tutte le Organizzazioni Sindacali, per il bene del Sindacato e dei lavoratori che rappresenta.
L’unitarietà delle sue azioni dovrebbe sempre essere finalizzata alla difesa del diritto a sostegno di Tutti i lavoratori.
Fino ad oggi ogni problema è stato motivo di confronto con la controparte affinché tutti i lavoratori non potessero mai avere limiti nell’esprimere la propria professionalità. Abbiamo spinto l’Amministrazione ad accettare le nostre argomentazioni, a rivedere le proprie posizioni attraverso una dialettica improntata sui criteri di correttezza, collaborazione, lealtà e reciproco rispetto.
Ci chiediamo se il motivo che abbia spinto una O.S. a cambiare rotta senza alcun preavviso sia quello di creare “solamente turbamenti” tra i lavoratori facendo percepire, con piccole sottigliezze, tutt’altro che chiare e trasparenti, la vicinanza solo ad una parte di lavoratori piuttosto che alla totalità dei medesimi.
NOI, siamo FORTEMENTE convinti che stabilire una dialettica costante e costruttiva, sia con l’Amministrazione che con le altre Organizzazioni Sindacali, consenta di perseguire, nel rispetto dei ruoli e con il senso di responsabilità che da sempre ci contraddistingue, il comune fine di contribuire all’efficienza dei servizi nell’interesse della collettività, migliorando, al contempo, le condizioni di vita lavorative.
Siamo, da sempre, impegnati a creare condizioni di lavoro serene e rispondenti alle aspettative di chi tutti i giorni si reca al proprio posto di lavoro, che merita molto di più di una stretta di mano o una pacca sulla spalla, merita Rispetto.
Siamo convinti che tutto questo si possa ottenere nella corretta osservanza delle norme e dei principi contrattuali, senza mai “etichettare” alcuno “non all’altezza del proprio ruolo”, ma riconoscendo, dal confronto anche serrato, le capacità professionali dei soggetti che si siedono al tavolo.

Caterina Belvisi                                                    Anna Maria Casciana

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: